Cortona

 

“Sopra di un alto colle di Toscana, cinquanta miglia da Fiorenza lontana, fra Arezzo e Perugia, sorge altiera la non meno antica che nobile città di Cortona. Ha davanti una bella e spaziosa pianura, dall’uno e dall’altro lato vaghe colline e valli, e per di dietro alti si ma fruttiferi monti. La sua figura ha del quadro, è più lunga assai che larga, volta verso il mezzogiorno. Il suo distretto è fertile e molto abunda di tutto quello che al vitto umano è necessario. È Cortona sottoposta al segno Meridionale-Astrale-Antartico, femminino, mobile, acre, terreo, frigido e secco ed è signoreggiata da…”.

 

Così viene descritta Cortona nel lontano 1639 in una delle prime guide turistiche che si conoscano, stampata a Roma e arricchita da una pianta della città a volo d’uccello realizzata da Pietro da Cortona. Poco è cambiato da allora, e la città, di antica fondazione etrusca, affascina ancora turisti e residenti, con la sua particolare posizione, arrampicata a mezza costa di una collina, a dominare la Val di Chiana, fino all’Amiata e al Lago Trasimeno. Passeggiare per la città è immergersi in millenni di storia etrusca, romana, medievale, rinascimentale e moderna. Cogliete l’occasione per visitare la città durante la Mostra mercato del mobile antico, tra agosto e settembre, o il Tuscan Sun Festival, tra luglio e agosto, e ne rimarrete ancora di più affascinati!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *